Navigation Menu
Convento Cappuccini – Pietralcina

Convento Cappuccini – Pietralcina

Il Convento dei Frati minori cappuccini sorge in località Gregaria, all’ingresso di Pietralcina, e la sua costruzione è legata a una profezia. Testimonianze raccontano che fu proprio Padre Pio ad indicare all’arciprete dell’epoca don Salvatore Pannullo, il luogo dove sarebbe sorto il convento.

Attualmente, è dimora dei frati, sede di un importante seminario ed ospita un piccolo museo che conserva oggetti legati al Santo da Pietrelcina, come la tunica insanguinata, usata durante la sua flagellazione settimanale.

Nella chiesa conventuale della “Sacra Famiglia”  è possibile pregare davanti all’unica Reliquia del corpo di Padre Pio.

Il sacro frammento è custodito nel prezioso Reliquiario realizzato dallo scultore-orafo, il maestro Lineo Tabarin.

Si tratta dell’osso ioide, un osso a forma di U che si trova alla base della lingua, non connesso con lo scheletro mediante articolazioni, ma solo con legamenti e muscoli e pertanto è l’unico osso che si è staccato in modo naturale dalla salma di Padre Pio al momento della ricognizione canonica.

La provincia religiosa dei Frati Cappuccini di “Sant’Angelo e Padre Pio” ne ha fatto dono alla città di Pietrelcina ed è per sempre conservato ed esposto nella chiesa del Convento “Sacra Famiglia”
voluta dallo stesso Padre Pio.

Entrando nella navata laterale di sinistra si trova anche la statua di San Pio benedetta da Papa Giovanni Paolo II nel giorno della beatificazione, il 2 maggio 1999.

Annesso al Convento si trova il Museo di Padre Pio, con ingresso grauito. Una tappa da non tralasciare per l’importanza degli oggetti esposti: la culla che ha accolto il suo primo vagito, lo scrittoio del maestro,  il quaderno, gli indumenti, i calzari, i mezzi gu anti e il saio, il calice, manutergi, purificatoi, paramenti sacri, stole e camici. Tra questi il piú importante il più importante è il camice della flagellazione.

Nella navata che collega la chiesa al museo si trova la tomba di fr. Modestino da Pietrelcina, compaesano e confratello di Padre Pio. Considerato da tutti l’erede spirituale di Padre Pio, per anni, dopo la morte del suo compaesano santo, ha accolto i numerosi pellegrini che si recavano a San Giovanni Rotondo al portone d’ingresso del convento.

Il convento rappresenta il punto di partenza ideale di un percorso che, arrivati a Pietralcina non puó non passare per le chiese ed i vicoletti del paese, dove si trovano le stanze delle case in cui il santo é nato ed ha dimorato.

 

Entra

Vuoi includere il tour virtuale sul tuo sito? Copia il codice sottostante ed incollalo in una pagina del tuo sito:

<!--
INIZIO 
 -- inclusione panorama Convento dei cappuccini di Pietralcina
 -- ricorda di menzionare la fonte http://www.virtualtour.campania.it nel sito in cui usi il panorama virtuale
 -- + non ti costa nulla e dai un incentivo morale a noi per continuare a promuovere il nostro territorio
-->

<iframe src="http://goo.gl/XAAX6SC" height="600" width="100%" frameborder="0" scrolling="no">
</iframe>

<!--FINE inclusione panorama Convento dei cappuccini di Pietralcina-->

 

Post a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *